Alga spirulina

Gualberto Casimiro

La spirulina è un ottimo elemento per favorire il corretto funzionamento dell’organismo e accelerare i processi metabolici. Viene usata, infatti, in molti percorsi dietetici per aiutare l’individuo a digerire molto più velocemente e diminuire il numero di sostanze tossiche all’interno del proprio corpo. Questo perché la spirulina viene definita come un brucia grassi per eccellenza, in quanto è in grado di rimuovere tutti i corpi estranei che possono depositarsi all’interno dell’apparato digerente quando si ingeriscono degli alimenti. Non è raro, appunto, che le sostanze tossiche di alcuni cibi rimangano attaccate all’interno del nostro stomaco, in quanto sono in grado di depositarsi sul posto e riprodursi. Questo non fa affatto bene, soprattutto se l’individuo è sovrappeso e non segue nessuna dieta o non pratica attività fisica. In questo senso, esistono numerosissimi integratori a base di alga spirulina, che viene spesso combinata con la piperina, una spezia molto potente che, in modo simile, è in grado di bruciare i grassi accelerando il processo di digestione. Tuttavia, scegliere una buona alga spirulina risulta un compito particolarmente difficile, soprattutto per coloro che non ne hanno mai utilizzata una. Ecco perché abbiamo deciso di creare una guida personalizzata appositamente per i nostri utenti che vogliono dimagrire in modo sano e naturale. In questo articolo, appunto, troverete tutti gli elementi che dovreste prendere in considerazione per scegliere la migliore alga spirulina per voi. Vediamoli insieme!

Leggere bene la provenienza del prodotto

In molti casi, i produttori e venditori di alga spirulina non si interessano molto al benessere del cliente, e finiscono per creare prodotti a base di spirulina in luoghi remoti del mondo che, però, non sono poi così salutari. Ecco perché consigliamo sempre di leggere la provenienza del prodotto sul retro dell’etichetta. Non diciamo che un Paese sia meglio di un altro perché in grado di produrre meglio o peggio, ma vogliamo farvi capire che la spirulina dovrebbe essere prodotta all’interno di un ecosistema ideale. In particolare, sono sconsigliatissimi i Paesi ad alto tasso di inquinamento, in quanto le sostanze tossiche presenti nell’aria possono influire moltissimo sulla qualità effettiva del prodotto. In questo senso, provate a fare una piccola ricerca sul Paese in cui è stato prodotto l’integratore, così da comprenderne il tasso di inquinamento.

Metodo di produzione

È anche bene informarsi sulle metodologie e modalità di produzione di una determinata spirulina, in quanto se non essiccata nel modo corretto potrebbe non solo farvi male, ma portarvi effetti collaterali a lungo termine. D’altronde, stiamo parlando di un elemento che va a finire all’interno del nostro corpo e, proprio come il cibo, deve essere di primissima qualità e deve necessariamente essere prodotto nei modi corretti, senza alterazioni o errori industriali. Consigliamo senza ombra di dubbio un metodo di coltura puro e un’essicazione naturale, sempre riflettendo sul Paese di produzione. Non avrebbe senso, per esempio, essiccare della spirulina all’aperto in un luogo in cui l’inquinamento è alle stelle!

Forme

Sappiate che la spirulina, in alcuni casi, può essere vista nella sua forma effettiva. nel momento in cui non andate in farmacia, infatti, potreste trovare dei siti specializzati in cui viene mostrata la forma reale della spirulina in questione. Sappiate, però, che molti proprietari dei siti finiscono per fornire informazioni sbagliate ai loro utenti, convincendoli che l’alga spirulina abbia una forma diversa da quella che effettivamente ha. In questo senso, vogliamo dirvi che la spirulina ha una forma molto simile a quella del DNA dell’uomo, ovvero simile a una spirale. Molti, invece, convincono del fatto che sia dritta, sbagliando clamorosamente.

Considerare il peso e le dosi

Nel momento in cui iniziate ad assumere degli integratori a base di alga spirulina, è sempre bene regolarsi sul peso effettivo della compressa e sul dosaggio. Sono moltissimi i produttori che inducono le persone a prendere dei dosaggi a nostro parere esagerati, solamente per far finire prima le pasticche e convincere a comprarne delle nuove. A tal proposito, vogliamo informarvi del fatto che, generalmente, un grammo al giorno di compresse va più che bene per un individuo medio, quindi evitate di assumerne di più. È anche bene capire il livello di sopportazione del vostro corpo, che spesso potrebbe non essere in grado di gestire un quantitativo eccessivo di spirulina. Difatti, questa è molto potente in termini di effetti, motivo per cui consigliamo di agire diversamente. Secondo le nostre opinioni, è meglio orientarsi verso quelle pillole che risultano più piccole ma più semplici da ingerire e da gestire. Esistono, appunto, prodotti di 500 mg che, piuttosto che essere assunti una sola volta al giorno, vanno presi 2 volte in 24 ore. Quindi, potrete prendere una al mattino e una alla sera. In questo modo, l’effetto di 1 grammo di spirulina sarà diluito nelle 24 ore, e non sopportato tutto in una volta. Ciò risulta anche meglio a livello organico, in quanto il vostro organismo godrà di un effetto brucia grassi leggero ma duraturo nel tempo. soprattutto, se prese prima o dopo i pasti, a seconda dei metodi di assunzione, questo tipo di pillole risulta molto più efficace per chi vuole perdere peso nel modo più naturale possibile. Prendere troppa spirulina in una volta, d’altronde, vi farebbe perdere troppo peso tutto insieme. Ovviamente, consultare un medico di fiducia può solamente risultare d’aiuto per il vostro organismo e la gestione di questo tipo di integratori.

Conclusioni

Come potete vedere, ci sono piccoli accorgimenti che, nel momento in cui si deve scegliere un’alga spirulina, risultano molto utili. Se tenete in considerazione questi elementi semplici ma che a volte sfuggono, sarete sicuri di comprare la miglior spirulina per il vostro organismo, sicuri di non commettere errori o acquistare un tipo di prodotto sbagliato. Consigliamo sempre una piccola visita dal medico, in modo da capire il vostro stato di salute e comprendere, effettivamente, di quale alga spirulina avete bisogno. Seguendo i nostri suggerimenti e ponendo un maggior livello di attenzione su questi aspetti, avrete la certezza di non sbagliare. Non ci resta, quindi che augurarvi una buona fortuna alla ricerca dei migliori integratori a base di alga spirulina del 2021!